Al termine della pesante sconfitta interna contro il Brescia, l’esterno biancorosso Andrea Nalini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Risultato troppo severo? Il 3-0 è un risultato che non rispecchia l’andamento della partita. Abbiamo avuto le nostre occasioni, soprattutto nel primo tempo ma anche nel finale di partita. Abbiamo incontrato una squadra forte, ma non deve essere un alibi: dobbiamo pensare solo a noi stessi. Eravamo in partita fino al gol, poi purtroppo abbiamo preso subito il secondo e c’è stato un calo di energia e di tensione. Recuperiamo al più presto le energie per andare a Frosinone a recuperare punti. Abbiamo cercato di sfruttare le lacune del Brescia e di colpirli negli spazi, ma dopo il gol c’è stato un calo di tensione che ha compromesso il resto della partita. Ora andiamo a Frosinone e sappiamo che sarà dura, così come su ogni campo, serve fare una corsa in più l’uno per l’altro per fare una grande prestazione come sappiamo fare. 4 sconfitte in 5 partite rovinano il finale di campionato? Nelle ultime partite il rendimento è negativo, ma la squadra c’è e cerca sempre di creare occasioni da gol e di imporre il suo gioco. In questo periodo ci riesce meno del solito, ma dobbiamo stringerci tutti assieme in vista di queste ultime due partite con Frosinone e Reggiana per prenderci i punti che ci servono. Il Vicenza deve pensare a sé stesso e mettere il noi prima dell’io: siamo una squadra operaia, se mettiamo in campo questo atteggiamento porteremo certamente a casa i punti che ci mancano.”