Contro la Reggina nel primo turno di Coppa Italia, Di Carlo deve rinunciare agli infortunati Davide Bianchi, Zarpellon e Gashi, mentre Alessio Curcio non è stato convocato per scelta tecnica. Il tecnico dei biancorossi conferma il modulo 4-3-1-2 con cui ha lavorato finora, con un paio di dubbi riguardanti il ruolo di terzino sinistro con Barlocco in vantaggio su Liviero, e a centrocampo con Zonta ed Emmanuello che si giocano una maglia. Davanti Giacomelli agirà dietro a Guerra e Marotta, un trio da cui Di Carlo si aspetta molto. Nella Reggina tra i convocati ci sono anche Il portiere Guarna anche se non al meglio, e il bassanese Rubin che ha firmato oggi un biennale con la società calabrese. Non sarà del match il fantasista Strambelli che mister Toscano non ha convocato per scelta tecnica.

 

Reggina (3-5-1-1) Farroni; Loiacono, Bertoncini, Rossi; Kirwan, Sounas, De Rose, Nicolò Bianchi, Bresciani; Bellomo; Reginaldo. A disp. Guarna, Lo Faro, Gasparetto, Marchi, Nemia, Redolfi, Rubin, Marino, Paolucci, Salandria, Zibert, Corazza, Doumbia. All. Toscano

L.R. Vicenza (4-3-1-2) Grandi; Cappelletti, Padella, Bizzotto, Barlocco; Emmenuello, Scoppa, Cinelli; Giacomelli; Guerra, Marotta. A disp. Albertazzi, Binetto, Pasini, Liviero, Zonta, Pontisso, Tronco, Arma. All: Di Carlo