In attesa che la campagna trasferimenti prenda ufficialmente il via (inizierà il 1 luglio 2019 e si concluderà il 2 settembre 2019) in Via Schio si continua a lavorare per sistemare la rosa biancorossa in vista della prossima stagione. La priorità, come spiegato ampiamente in precedenza, è rinforzare la difesa. I candidati sul taccuino del ds Giuseppe Magalini sono ormai noti e questa potrebbe essere la settimana giusta per l’arrivo dei primi rinforzi. Un altro ruolo che il tecnico Mimmo Di Carlo gradirebbe fosse coperto prima dell’inizio del ritiro (la cui data non è stata ancora resa nota) è quello del regista davanti alla difesa. A tal proposito si stanno valutando anche le situazioni di società che potrebbero non iscriversi e i cui giocatori verrebbero quindi liberati a parametro zero. Piace Andrea Arrigoni, di cui si era parlato già nella sessione invernale dello scorso mercato e che ha chiuso la sua avventura al Lecce ma arrivare al metronomo di Bellano è molto complicato in quanto sul centrocampista originario di Lecco ci sono formazioni di serie B (Cosenza in primis) e i top club del mercato di serie C, Bari e Monza. Circola il nome anche di Michele Castagnetti (nella foto), attualmente alla Cremonese, che a Vicenza era stato in prova una ventina di giorni nell’estate in cui Gianni Lopez sedeva sulla panchina berica. Allora non venne trovato l’accordo sul contratto, ad oggi le indiscrezioni non trovano conferme. A centrocampo potrebbe arrivare anche una mezzala ma molto dipenderà dalle trattative di rinnovo in corso con Nicolò Bianchi. Se il mediano comasco resterà a Vicenza in biancorosso potrebbe arrivare un giovane di prospettiva, in caso contrario si punterà ad un elemento di esperienza e di valore. Nella scelta avrà peso anche il giudizio tecnico di Di Carlo su Leonardo Zarpellon, ossia comprendere se Il tecnico biancorosso lo considererà una mezzala oppure un trequartista.