Luca Rigoni, Zonta, Pasini, Grandi, più Cinelli che ha firmato circa venti giorni fa un prolungamento biennale (valido solo in caso in cui il L.R. Vicenza disputi la prossima stagione in serie B) e di cui si attende l’ufficialità. Se il calcio giocato è bloccato dalla pandemia legata al Covid-19, non si può certo dire lo stesso di quello che si svolge sulle scrivanie in via Schio, in particolare su quella di Giuseppe Magalini. Il direttore sportivo biancorosso nei giorni scorsi ha infatti perfezionato i rinnovi contrattuali dei due centrocampisti vicentini, del difensore all’ombra dei berici dal 2016 e infine, giusto ieri, del portiere numero 22. Proprio su quest’ultimo interviene il “Mago” delle operazioni del Lane. “Grandi ha dimostrato sul campo quanto meritasse questo rinnovo, era ricercato anche da altri club, ma la nostra società punta su di lui per il futuro. Abbiamo dimostrato la nostra stima nei suoi confronti e insieme abbiamo deciso di prolungare il contratto per costruire un futuro insieme”.

Terminato il calciomercato, la macchina si è mossa sui rinnovi: “Questa società è in continua programmazione – continua Magalini – sono tutti giocatori funzionali al progetto, come lo sono anche altri con i quali stiamo parlando. Per tale motivo abbiamo deciso di iniziare a programmare il futuro senza aspettare l’arrivo dell’estate”.