“Mi trovo molto bene a Vicenza, non ho mai avuto intenzione di andare via”. Jari Vandeputte, intervenuto in conferenza stampa, è entusiasta del prolungamento di contratto sino al 2023. “La sensazione che ho avuto quando ho parlato con la società è che per tutte le parti fosse comune la volontà di andare avanti. Posso solo che ringraziare il club, darò il massimo per ripagare la fiducia mostrata nei miei confronti. Mi trovo bene con l’ambiente, con i tifosi, con la squadra e sono già carico per il prossimo torneo”. Campionato che vedrà impegnati i biancorossi in serie B: “Sono curioso – ammette il belga – per me è tutto nuovo. Il livello di sicuro è più alto rispetto allo stesso campionato in Olanda o Belgio. Fare previsioni è difficile, ma la squadra è carica e ci stiamo allenando molto per farci trovare pronti per l’inizio di stagione. Vogliamo fare altre belle cose insieme. Il mister ci ha spiegato che la serie B è parecchio tosta, sarà quindi importante dare il massimo fino all’ultimo secondo. Il livello è molto alto, bisognerà non abbassare la guardia e rimanere sempre sul pezzo”.

La prossima serie B, stando alle ultime indiscrezioni, prenderà il via senza tifosi sugli spalti: “Cambia di certo qualcosa, a Vicenza poi abbiamo un tifo meraviglioso. Secondo me dobbiamo metterci in testa che i tifosi ci guardano comunque, anche se da casa. Dobbiamo dare loro delle soddisfazioni e rimanere concentrati sull’obiettivo”.

Obiettivi personali: “Il primo anno è andato abbastanza bene, l’unica cosa che vorrei migliorare sono i gol perchè ne ho fatti solo due la passata stagione. Personalmente mi aspetto di fare un gran campionato e voglio fare ancora meglio dell’anno scorso. A livello di squadra daremo il massimo e metteremo in campo la stessa grinta”.