Brescia (3-5-2): Joronen; Mateju, Mangraviti, Papetti; Ragusa (60′ Spalek), Bisoli (60′ Bjarnason), Van der Looi (77′ Labojko), Jagiello, Martella; Torregrossa, Donnarumma (77′ Ayè).
A disposizione: Kotnik, Andrenacci, Chancellor, Zmrhal, Dessena, Verzeni. Allenatore: Davide Dionigi.
L.R. Vicenza (4-3-1-2): Grandi; Cappelletti, Padella, Pasini, Barlocco; Da Riva (88′ Tronchin), Rigoni, Cinelli (70′ Zonta); Giacomelli (80′ Mancini); Gori (80′ Scoppa), Jallow (70′ Guerra).
A disposizione: Zecchin, Gerardi, Bizzotto, Fantoni, Cester. Allenatore: Domenico Di Carlo.
Arbitro: Lorenzo Illuzzi di Molfetta, assistenti Salvatore Affatato di Verbano-Cusio-Ossola e Marco Della Croce di Rimini, quarto ufficiale Antonio Giua di Olbia.
Reti: 34′, 57′ Da Riva (VIC), 44′ Cappelletti (VIC)
Note: angoli: 4-3. Ammoniti: Van der Looi, Rigoni, Cappelletti e Giacomelli. Recupero: primo tempo 1′, secondo tempo 3′.

Secondo tempo:

90’+3 termina qui la sfida del Rigamonti. Partita perfetta del Vicenza, che espugna Brescia mantenendo la porta inviolata a siglando tre gol nonostante le 11 assenze. Vicenza che sale a quota 19 punti e allontana provvidenzialmente il fondo classifica che, complici i risultati delle dirette concorrenti, si era avvicinato pericolosamente.

90′ segnalati 3′ di recupero

88′ 1 sos ultimo cambio in casa biancorossa: esordio in categoria per Tronchin, che prende il posto di Da Riva

80′ 1 sos altro doppio cambio in casa Lane: dentro Scoppa e Mancini (esordio in Serie B per il sedicenne attaccante biancorosso), out Gori e Giacomelli

79′ BRESCIA cross di Spalek per la testa di Ayè appostato sul secondo palo: palla sul fondo

77′ 1 sos doppio cambio nel Brescia: dentro Ayè e Labojko, fuori Donnarumma e Van der Looi

74′ VICENZA traversone basso di Guerra a cercare Gori, Joronen in presa bassa anticipa di un soffio il bomber scuola Fiorentina

73′ VICENZA doppio salvataggio di Joronen su Guerra

72′ VICENZA ci prova Guerra da posizione defilata all’interno dell’area di rigore: palla ampiamente fuori misura

70′ 1 sos doppio cambio in casa Vicenza: dentro Guerra e Zonta, fuori Jallow e Cinelli

Brescia in forcing alla ricerca di una rimonta che avrebbe del clamoroso.

67′ BRESCIA gol annullato ai padroni di casa per offside di Torregrossa

63′ BRESCIA cross teso di Donnarumma a cercare Torregrossa, Barlocco mette in angolo. Sugli sviluppi del corner, la conclusione da fuori di Spalek viene messa ancora una volta in corner da una deviazione della difesa biancorossa

61′ BRESCIA conclusione centrale potente rasoterra di Jagiello da fuori area: para a terra senza troppi problemi Grandi

60′ 1 sos doppio cambio nel Brescia: dentro Spalek e Bjarnason, fuori Ragusa e Bisoli

57′ VICENZA doppietta personale di Da Riva che concretizza un’azione di contropiede iniziata da Giacomelli, proseguita da Rigoni e finalizzata dal centrocampista scuola Atalanta

54′ VICENZA Gori recupera palla sulla trequarti, dai e vai con Jallow e conclusione fuori misura col sinistro dal limite dell’area

51′ BRESCIA fallo di Padella su Torregrossa a poca distanza dal limite dell’area di rigore: punizione da posizione centrale per il Brescia

47′ BRESCIA cross di Ragusa per il colpo di testa di Donnarumma, palla sull’esterno della rete

45′ Si ricomincia! Primo pallone mosso dai biancorossi di Di Carlo.

Primo tempo:

45’+1 Finisce qui la prima frazione di gioco: Vicenza meritatamente in vantaggio al cospetto di un Brescia apparso nettamente sottotono e a corto di idee, irretito dal buon posizionamento in campo degli uomini di Di Carlo.

45′ segnalato un minuto di recupero

44′ VICENZA raddoppio del Lane col colpo di testa imperioso di Cappelletti su corner di Giacomelli

44′ VICENZA Gori si gira e conclude col sinistro dal limite dell’area: Mateju mette in corner con il piede

42′ VICENZA tiro-cross di Giacomelli indirizzato verso la testa di Gori: Mangraviti accenna l’intervento e spiazza Joronen, il quale all’ultimo secondo decide di tuffarsi e mettere in angolo per evitare conseguenze peggiori. Primo corner del match in favore dei biancorossi.

39′ BRESCIA grande occasione per i padroni di casa: Torregrossa serve sulla sinistra un solitario Martella (completamente dimenticato da Da Riva), il quale mette al centro dell’area piccola per Donnarumma. L’attaccante numero nove interviene in spaccata colpendo il pallone ma non riuscendo a centrare lo specchio della porta: palla sul fondo e occasione sfumata.

34′ VICENZA Lane in vantaggio con Da Riva! Azione iniziata dal centrocampista atalantino, che serve Gori in profondità e si tuffa poi nello spazio tra i due centrali bresciani Mangraviti e Papetti (sfruttando il corridoio creato dal movimento di Gori) per poi ricevere di rimando dal bomber fiorentino al centro dell’area, controllare e scaricare a rete per il vantaggio biancorosso

30′ ammoniti Cappelletti e Giacomelli, rispettivamente per una gomitata su Jagiello (su segnalazione del quarto uomo) e per proteste nei confronti della decisione dell’arbitro

29′ BRESCIA cross di Bisoli, deviato da un difensore: la palla prende una traiettoria insidiosa che Grandi disinnesca con un intervento puntuale

26′ VICENZA punizione da metà campo scodellata da Giacomelli verso l’area di rigore. Padella colpisce di testa ma la palla non prende né potenza né precisione e finisce sul fondo senza impensierire Joronen

24′ ammonito anche Rigoni per un’entrata in ritardo su Mangraviti

21′ ammonito Van der Looi per un fallo tattico su Giacomelli

15′ BRESCIA cambio di gioco ai limiti dell’area da parte di Ragusa che pesca Martella, tutto solo al limite dell’area. Il terzino delle rondinelle prova a coordinarsi per una conclusione al volo ma ne esce una conclusione strozzata che termina senza grossi problemi tra le braccia di Grandi

6′ VICENZA ci prova anche Gori col sinistro da posizione decentrata da fuori area: palla sul fondo

4′ VICENZA primo squillo di Jallow con un destro inoffensivo da fuori area: palla tra le braccia di Joronen

1′ Si comincia! Primo pallone toccato dai padroni di casa, che in questo primo tempo attaccheranno verso una vuota Curva Nord, solitamente sede del tifo organizzato bresciano

Divise tradizionali per entrambi i club: padroni di casa con la classifica divisa blu con la V bianca, Lane in divisa biancorossa a righe verticali

Cambio dell’ultimo secondo in casa Brescia: a causa di un problema dell’ultimo minuto durante il riscaldamento, scenderà in campo l’ex biancorosso Ragusa al posto dell’infortunato Sabelli. Possibile cambio di modulo per le rondinelle, che potrebbero passare a giocare a quattro.

Tutto pronto per l’inizio della sentita sfida del Rigamonti. Sono 11 gli assenti in casa biancorossa, tra infortuni, squalifiche e indisponibilità dell’ultimo secondo. Formazione forzata quindi per Di Carlo, che in panchina porta ben cinque giocatori della Primavera. Formazione tipo o quasi per il Brescia, che per la prima volta in stagione schiera da titolare la temibile coppia gol Donnarumma-Torregrossa.