Foto LaPresse - Donato Fasano 27 08 2016 Bari - Italia Sport Calcio Bari - Cittadella Campionato di Calcio Serie B 2016/2017 ConTe.it - Stadio San Nicola Nella foto: venturato Photo LaPresse - Donato Fasano 27 08 2016 Bari - Italy Sport Soccer Bari - Cittadella Italian Football Championship League B 2016/2017 ConTe.it - San Nicola Stadium In the pic: venturato

Alla vigilia della gara valida per la 31^ giornata del campionato di Serie B, in programma questa sera al Menti tra L.R. Vicenza e Cittadella, il tecnico dei granata Roberto Venturato ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, che riprendiamo dalla testata CittadellaSport.net.

Come sta la squadra?
“A parte Frare che è quasi pronto ma non è stato convocato per precauzione e Cassandro per il quale dobbiamo aspettare, gli altri sono tutti a disposizione”.

Tra i tanti recuperi, torna anche Vita. Sarà titolare?
“Un’idea ce l’ho ma al momento penso in prospettiva della gara di Vicenza ma anche di quella contro la Reggina. In merito alla formazione comunque non ho dettagli al momento, scioglierò i vari dubbi nelle prossime ore e al più tardi domani mattina”.

In merito al portiere?
“Maniero ha avuto un problema al ginocchio. Ora sta un po’meglio ma la sua condizione fisica ora è da valutare. Kastrati sta facendo sicuramente bene, è cresciuto molto e ha dato molto alla squadra. Quindi valuterò di volta in volta ma in questo momento dal punto di vista fisico è più pronto Kastrati rispetto a Maniero”.

Utile la pausa?
“La pausa, dopo un tour de force come quello che abbiamo vissuto, ha aiutato in questo momento a recuperare energie. Ora c’è un rush finale importantissimo; peccato ancora per Ferrara e per il risultato che ci ha lasciato con l’amaro in bocca però dobbiamo guardare al bicchiere mezzo pieno, alla buona prestazione e a provare ora a fare qualcosa in più in questo finale”.

Otto partite, una volatona senza interruzioni
“Visto l’equilibrio attuale credo si arriverà fino alla fine per avere verdetti chiari. Poi è chiaro che partita dopo partita sarà importante non sbagliare e fare risultato; ogni dettaglio è determinante e riuscire a fare risultato pieno è tanto importante quanto complicato. Ogni squadra ha il proprio obiettivo da raggiungere e quindi anche le differenze tra squadre saranno decisamente inferiori rispetto al resto della stagione”.

Due partite ravvicinate con L.R. Vicenza e Reggina. Fino ad ora i derby non sono andati benissimo; sono partite più sentite?
“Beh, sono partite che si sentono maggiormente rispetto ad altre anche se senza il pubblico la situazione è molto meno intensa. Il pubblico di Vicenza è sempre molto importante e anche se non sarà sugli spalti si tratterà di un match molto sentito e che mette in palio punti fondamentali per il finale di stagione. Il Vicenza viene da un girone di ritorno importante, ci troveremo di fronte ad una squadra che è cresciuta davvero molto”.

Come commenti la situazione che sta accadendo ad Empoli, con la squadra fermata dall’Asl per due partite?
“Si tratta di una decisione anomala rispetto a quanto successo sinora, ma non voglio commentare per evitare interpretazioni e giudizi errati in materia”.