Contro il Brescia nel terzultimo atto della stagione, mister Di Carlo convoca l’intera rosa e cerca di dare continuità alla vittoria ottenuta sabato a Chiavari contro la Virtus Entella. Probabile che nel match con le “rondinelle” il tecnico biancorosso cambi qualcosa nell’undici iniziale che potrà contare sui rientri di Padella e Rigoni che tornano a disposizione dopo aver scontato il turno di squalifica. Ecco che in difesa Cappelletti potrebbe essere schierato a destra, con Padella e Valentini centrali e Barlocco a sinistra. A centrocampo Da Riva e Cinelli potrebbero affiancare Rigoni, mentre in avanti l’attacco dovrebbe essere composto da Giacomelli, Dalmonte e Meggiorini.

Nel Brescia sono out gli infortunati Palombi, Chancellor, Spalek, Ghezzi e Skrabb, con mister Clotet che pare orientato a confermare in larga parte l’undici che sabato ha battuto la Spal. I dubbi del tecnico del Brescia riguardano Pajac, Karacic e Jagiello che si candidano per una maglia da titolare,  e chi schierare in attacco tra Donnarumma e l’ex Ragusa in appoggio al centravanti Ayè in un match che il Brescia deve vincere se vuole coltivare ancora speranze di conquistare un posto nei play off.

 

L.R. Vicenza (4-3-2-1) Grandi; Cappelletti, Valentini, Padella, Barlocco; Da Riva, Rigoni, Cinelli; Giacomelli, Dalmonte; Meggiorini. A disp. Perina, Ierardi, Bruscagin, Pasini, Beruatto, Zonta, Pontisso, Vandeputte, Agazzi, Nalini, Jallow, Longo, Gori. All. Di Carlo

Brescia (4-3-2-1) Joronen; Karacic, Cistana, Mangraviti, Pajac; Bisoli, Van De Looi, Jagiello; Bjarnason, Ragusa; Ayè. A disp. Andrenacci, Mateju, Semprini, Papetti, Martella, Ndoj, Labojko, Donnarumma. All. Clotet