Gli allenamenti, dopo il breve periodo di riposo, riprenderanno domani pomeriggio a Capovilla, ma in questi giorni gli infortunati di lungo corso (Ierardi, Pontisso, Nalini, Vandeputte e Bruscagin n.d.r.) hanno continuato a svolgere un lavoro personalizzato con lo staff atletico per ridurre al massimo i tempo di recupero. Pontisso (distrazione del legamento crociato del ginocchio sinistro) e Bruscagin (frattura del terzo metacarpo della mano sinistra) dovrebbero poter essere convocabili forse già contro il Frosinone, male che vada nel match di recupero in programma il 19 gennaio quando al “Menti” sarà di scena il ChievoVerona. Per Nalini e Vandeputte la situazione sta migliorando ma potrebbero essere necessari altri quindici giorni di lavoro prima di rivedere i due esterni a disposizione di Mimmo Di Carlo. La situazione più delicata sembra riguardare Ierardi (nella foto) che sta soffrendo l’aumento dei carichi di lavoro dopo essere stato ai box per quasi due mesi a causa di un’ernia discale. La situazione dell’ex Sudtirol è sotto osservazione perché in base al recupero del difensore milanese e ad eventuali cessioni (la più chiacchierata è sempre la posizione di capitan Bizzotto) si deciderà quali caratteristiche tecniche dovrà avere il rinforzo per la retroguardia.